Zona di operazioni del litorale adriatico

Seconda Guerra Mondiale. Le province italiane – è stata esclusa la provincia di Lubiana di allora – incorporate nella “Zona di operazioni del Litorale Adriatico” (Operationszone Adriatisches Kusterland), istituita direttamente dalla Cancelleria del Reich ad immediato ridosso degli avvenimenti dell’armistizio dell’8 settembre ’43, hanno conosciuto lotte intestine, lotte etniche, devastazioni, atrocità, deportazioni, bombardamenti: un concentrato della ferocia umana.
Il presente lavoro non entra tuttavia nel merito delle motivazioni storiche, politiche, ideologiche; mancano infatti riferimenti, considerazioni o valutazioni di qualsiasi tipo. Gli autori hanno voluto semplicemente presentare al lettore gli attori di un processo storico svoltosi in tempi brevi ai confini orientali d’Italia.
Il volume terminato nel dicembre 2004, per vicissitudini editoriali vede la luce solo oggi.

ZONA DI OPERAZIONI DEL LITORALE ADRIATICO

Autore: G.G. Corbanese – A. Mansutti

Formato: cm 18×24
Pagine: 695
Volume brossurato
ISBN: 978-88-7772-109-9

€ 46 + spese di spedizione

Share