LUOGHI E STORIE DI GUSTO NEL CUORE DELL’EUROPA Gastronomie e “cucine” del Friuli Venezia Giulia

Luoghi e storie di gusto nel cuore dell’Europa” è il titolo di questo volume che tratta di gastronomia e cucina.

Perchè allora – si potrebbe chiedere qualcuno – riprodurre in copertina un mosaico paleocristiano della Basilica di Aquileia?

Ci sono almeno tre buoni motivi, che meritano una spiegazione. In Friuli Venezia Giulia – come e forse più che in altre regioni d’Italia – non c’è una sola cucina, ma ci sono “le” cucine, ognuna con i suoi prodotti e i suoi piatti. Sceglierne uno – piatto o prodotto – avrebbe significato forse provocare qualche problema di campanile…Per evitarlo, abbiamo pensato ad un “campanile”, quello della Basilica di Aquileia, che è uno dei simboli riconosciuti e “condivisi” da tutte le genti di questo territorio di frontiera.

Secondo motivo, la presenza, in questo mosaico (riportato al suo antico splendore pochi anni fa da un accurato restauro) di personaggi e figure che, al di là della simbologia religiosa, appartengono al mondo dell’alimentazione: oltre al pastore, vi sono pesci, anatre, pavoni, una coppa con chicchi d’uva…Non vi era allora (quarto o quinto secolo dopo Cristo) come vi è oggi separazione tra il (luogo) sacro e il profano.

Terzo ed ultimo motivo, una considerazione: la gastronomia del Friuli Venezia Giulia è, anch’essa, un mosaico. Come le innumerevoli pietruzze che gli artigiani aquileiesi usavano per comporre le loro raffigurazioni – un’arte che in Friuli, a Spilimbergo, viene ancora oggi insegnata ad apprendisti proveniente da tutto il mondo – anche la cultura alimentare di questa Regione è composta da una miriade di tasselli multicolori. Una diversità affascinante che, come oggi sappiamo, è un patrimonio culturale oltre che gastronomico.

Autori: Bepi Pucciarelli, Giorgio Viel, Roberto Zottar

Formato: cm 24×30

Pagine: 192

Volume brossurato

ISBN: 978-88-7772-219-5

 

€ 36 + spedizioni

Share