Le due giornate di Ovaro (terza edizione)

ovarocoverIII

Resistenza. Primo e due maggio 1945. L’attenzione viene concentrata su questi soli due giorni con il proposito di ridare memoria alla controversa vicenda dell’eccidio di Ovaro. Viene così ricostruito lo scenario e la puntuale scansione dei tempi e degli eventi.
La Liberazione è imminente. I poteri civili non sono stati ancora rinnovati. Le diverse forze partigiane operano in assenza di un comando unico. La controparte, costituita dall’intero corpo cosacco di occupazione, si prepara all’esodo e usa una via di ritirata del tutto imprevedibile che coinvolge anche Ovaro. In questa situazione confusa emerge un folto gruppo di protagonisti: partigiani verdi della Osoppo, partigiani rossi della Garibaldi, membri del CLN, rappresentanti dei partiti politici che si consolideranno nel dopoguerra, maggiorenti locali aspiranti a conquistarsi un posto ed un ruolo nella liberazione nell’ultima ora. Ancor’oggi le varie versioni sono fatte di reticenze, di omissioni, in taluni casi, di riscostruzioni non vere dei fatti e di scarico delle responsabilità, compresa quella di imputare ogni colpa ai comandi cosacchi.
Gli autori, oltre ad avvalersi della documentazione esistente, hanno registrato e filmato interviste rese da alcuni dei principali protagonisti.

LE DUE GIORNATE DI OVARO (terza edizione)

Carnia: 1-2 maggio 1945 cosacchi, partigiani e civili in un paese in fiamme

Edizione aggiornata e ampliata

Autori: Luciano Di Sopra – Rodolfo Cozzi
Formato: 17x24cm
Volume: brossurato
Pagine: 372

ISBN: 978-88-7772-192-1

€ 24,00 + spese spedizione

FacebookTwitterWhatsAppPinterestGoogle GmailShare