IO RESTO! Il sacrificio del Sergente Mitragliere Angiolo Zampini “Eroe senza medaglia”

IO RESTO

Il sacrificio del Sergente Mitragliere Angiolo Zampini “Eroe senza medaglia”

Prima Guerra Mondiale

L’eroico Sergente Mitragliere Àngiolo Zampini da Città di Castello (PG) rappresenta, meglio di ogni altro, lo specchio di quella che fu per l’Italia la tragedia della Prima Guerra Mondiale. In un grigio e piovoso giorno dell’ottobre 1917, mentre si consumava il disastro di Caporetto, al cospetto della Patria prostrata, il giovane contadino umbro, che il vortice della Grande Guerra aveva spinto sino al lontano Friuli, rimasto solo ad arginare l’irruenza del tedesco invasore, non esitò a immolarsi fieramente per la salvezza d’Italia. A distanza di un secolo dall’eroico sacrificio dell’umile figlio prediletto di una Patria irriconoscente, questo saggio vuole essere un tangibile omaggio alla Memoria di chi, in nome del riscatto di un intero popolo battuto, seppe trovare il coraggio estremo per opporsi alla mala sorte e per indicare saldo ai posteri l’esempio che getterà le basi della riscossa di Vittorio Veneto.

Autore: Claudio Zanier, Paolo Strazzolini

Formato: cm 16×22

Pagine: 336

Volume brossurato

ISBN: 978-88-7772-259-1

€ 24,00 + spedizioni

Share